Free shipping within Europe and Switzerland

  • Italiano
  • Inglese

Giro d'Italia: come si trascorre il giorno di riposo

Durante  una corsa come il Giro d'Italia ogni dettaglio è importante, specialmente il fatidico giorno di riposo. Vediamo come lo affrontano i corridori.

ALLENAMENTO

Lo chiamano 'giorno di riposo' perché se è pur vero che non si corre c'è da dire che sono forse le ventiquattro ore più delicate della settimana perché le conseguenze di uno stop dopo molti giorni di gara intensi e sotto pressione sono molteplici e spesso imprevedibili.
Per prima cosa non bisogna assolutamente scendere di bici, almeno due ore di allenamento è necessario per non trovarsi ingolfati durante gli sforzi della tappa successiva e per smaltire le tossine accumulate nelle tappe precedenti. Inoltre i bagni di ghiaccio e le camere crioterapiche sono molto utili per facilitare il recupero degli atleti e combattere le eventuali infiammazioni.  

NUTRIZIONE

Durante il giorno di riposo è fondamentale il recupero, anche delle calorie. Ecco perché, evitando in ogni caso di 'abbuffarsi', è necessario introdurre 40000 chilocalorie e consumare cibi con più fibre e a basso contenuto glicemico per mantenere in buone condizioni l'apparato digerente come per esempio alimenti integrali, crusca, verdura, frutta poco matura legumi o fiocchi d'avena.

Importante anche non dimenticare di introdurre sempre le proteine e curare l'idratazione.
In certi casi, dopo tappe particolarmente dure come quelle di montagna, o durante l'ultimo giorno di riposo che ha visto i corridori consumare parecchie energie, la squadra può fare uno strappo alla regola su alcuni alimenti perché anche la condizione psicologica e l'umore sono dettagli che influiscono particolarmente su prestazioni decisive.

massaggi giorno di riposo 
MASSAGGI

Il pomeriggio del giorno di riposo è davvero dedicato al relax. Molte volte vediamo i ciclisti che postano sui social video o foto mentre sono sdraiati sul letto ad ascoltare musica o a guardare serie su Netflix. Questo perché il recupero resta pur sempre sacro e i momenti dedicati al rilassamento dei muscoli sono fondamentali per affrontare una nuova settimana. E' importante quindi restare sdraiati il più possibili e anche le sessioni di massaggi sono solitamente più lunghe e maggiormente mirate. 

Subscribe now to our newsletter!