Free shipping within Europe and Switzerland

  • Italiano
  • Inglese

Misuratori di potenza, ecco i migliori sul mercato

I misuratori di potenza sono oramai uno strumento fondamentale del ciclismo moderno, irrinunciabili per migliorare le performance e superare i propri limiti in uno sport che, da sempre, vive di sfide.

Il misuratore di potenza è stato progettato per calcolare in watt la forza applicata sui pedali e quindi aiutare il ciclista con dati assoluti utili a conoscersi più a fondo e a migliorare la sua performance. Nel ciclismo moderno è oramai lo strumento principale per l'allenamento, permette di lavorare in maniera precisa sui carichi di allenamento e gestire così i picchi di performance di un'atleta durante la stagione.
Sono passati circa trent'anni dal primo brevetto e la tecnologia è ancora alla continua ricerca del misuratore perfetto. Nel frattempo, ecco i migliori sul mercato.

SRM

E' stata proprio questa azienda, durante la fine degli anni Ottanta, a sviluppare i primi power meter grazie al fondatore Schoberer Rad Messtechnik che brevettò il primo strumento per misurare l'unico dato assoluto: la potenza che l'atleta imprime sui pedali. Forse è per questo che i loro prodotti sono oramai da anni sulla cresta dell'onda e, nonostante le tecnologie siano in continuo sviluppo, Srm resta il riferimento sul mercato per quanto riguarda l'elevata capacità e la precisione nel raccogliere dati oltre che la semplicità di utilizzo.
Questi misuratori di potenza sono composti da estensimetri montati all'interno dello spider della guarnitura e la rigidità del sistema di misurazione permette di avere dati stabili senza ulteriori calibrazioni. 
Il modello più recente e interessante sul mercato è l'Origin, che rappresenta il primo modello di guarnitura completa sviluppato interamente da SRM. Leggerezza e versatilità sono il punto forte di Origin, realizzata totalmente in carbonio fissa un peso record di 599 grammi e, grazie ad un sistema di regolazione proprietario, la lunghezza delle pedivelle può variare da 170mm fino ad arrivare a 175mm.

GARMIN VECTOR

Il misuratore di potenza di Garmin ha il sistema integrato nei pedali e misura la flessione del mandrino e i vettori della forza. La grande novità si chiama Vector 3, sensore di potenza a doppio pedale senza il classico pod, in grado di misurare l'intensità di ciascuna gamba e fornire dati più completi anche sul bilanciamento della pedalata. Da la possibilità di analizzare tutte le dinamiche di ciclismo e, grazie alla sua facile installazione, consente un rapido trasferimento da una bici all'altra.

POWER2MAx

Sviluppati in Germania, questi misuratori di potenza vantano un team con lunga esperienza in prodotti tecnologici per il settore automobilistico. Il Power2max, come SRM e Quarq, ha il sistema di misurazione integrato direttamente nella guarnitura tramite uno spider e ha un meccanismo di compensazione della temperatura che garantisce elevata precisione. Con l'ultimo modello proposto, il Power2Max NG, la casa tedesca alza l'asticella delle performance garantendo una misurazione con una precisione pari al +/- 1% e adottando un sistema di autocalibrazione per una facilità d'uso senza eguali.

QUARQ

Il misuratore di potenza Quarq, come SRM e Power2max, è situato nella guarnitura e la misurazione della potenza viene affidata a cinque estensimetri montati nello spider. 
Costruito negli Stati Uniti, ha avuto un boom europeo dopo l'acquisizione dell'azienda da parte di Sram. L'ultimo nato in casa Quarq è il modello Dzero. Un nuovo circuito di misurazione, la trasmissione dati Bluetooth LE e una rapida e facile sostituzione delle batterie inserisce questo misuratore tra i top contenders. In questa versione il margine di errore è ulteriormente ridotto e le influenze dettate dalla temperatura sul rilevamento dati sono state praticamente annullate. Anche qui l'installazione delle corone sulla guarnitura non crea problemi alla precisione della misurazione e non necessita di ulteriori calibrazioni. La gamma Quarq comprende naturalmente altri prodotti compatibili con i gruppi principali.

STAGES

I misuratori di potenza Stages sono sul mercato dal 2012 e, nonostante la giovane storia dell'azienda che ha messo in campo una nutrita esperienza nel fitness, hanno portato una significativa rivoluzionenell'ambito del rilevamento dei watt.
Funzionano tramite un chip veicolato al braccio della pedivella sinistra, disponibile in diverse soluzioni. L'Ultegra 6800 si presenta come uno dei più piccoli e leggeri in circolazione, infatti il braccio della guarnitura è solamente 20 gr più pesante rispetto agli standard e, in totale, ha un peso che varia dai 33 ai 180 gr.
La cadenza, inoltre, è misurata senza fili mediante l'accelerometro interno.


Subscribe now to our newsletter!