Vero Made in Italy

  • Italiano
  • Inglese

Bike Café mania: ecco i più originali

Un punto di ritrovo per appassionati e riders, un modo per vivere l'atmosfera della città su due ruote.

I bike cafè sono diventati un vero e proprio punto di riferimento per i ciclisti urbani e per gli appassionati. Locali a tema e generalmente informali dove non solo si beve un caffè o un cocktail ma si possono acquistare accessori o far riparare la bici, a misura di chi ha scelto proprio le due ruote per spostarsi nei contesti urbani. Spesso i bike cafè riflettono la cultura della loro città, il loro stile di vita e il loro modo di vedere la vita in bicicletta.
Se siete in giro per il mondo, ecco alcuni dei più originali in cui fermarsi per una pausa rigenerante.

MILANO

L'uso della bici per spostarsi in città è un trend in crescita per i milanesi, come è in crescita l'apertura di molti bike cafè nei luoghi pubblici più frequentati. Un punto di riferimento è 'Upcycle Milano Bike Cafè in zona Città Studi. Si tratta di uno spazio di assoluta ispirazione Nord-Europea con gli arredi tutti realizzati in materiale di recupero industriale, dove si può mangiare, bere e anche studiare/lavorare. Nel locale si respira decisamente un'atmosfera internazionale.
Più formale e 'italiano' è invece il centrale 'Bianchi Cafè & Cycles che si trova in via Felice Cavallotti, un bar-bistrot con shop e ciclo officina con servizio di bike fitting, tutto caratterizzato dalla passione per questo brand, dagli arredi chic anni Sessanta alle tazze firmate passando per l'immancabile colore celeste che ha scritto pagine di storia ciclistica.

upcycle cafè milano

LONDRA

Il bike cafè londinese più famoso in assoluto è 'Look Mum No Hands' ed è stato aperto nel 2010, un vero e proprio punto di riferimento per tutti i ciclisti, non solo della città, ma anche di quelli che arrivano a Londra da ogni parte del mondo. Oltre a mangiare e bere, i meccanici si occupano delle bici da riparare e viene offerta una serie di eventi a tema durante l'anno, comprese le dirette dalle corse più importanti del panorama ciclistico. Sotto questo aspetto, qui si ha veramente l'idea della community tra riders e appassionati, il ciclismo sotto ogni punto di vista è il collante per la vita quotidiana.  
Ancora più street e quasi take-away è il 'CycleLab & Juice Bar che attrae i ciclisti con le sue spremute di frutta fresca da gustare sulle panchine fuori dal bar-officina dove si può affidare alle mani di meccanici esperti l'amata bicicletta.  

BERLINO

Un punto di riferimento per il mondo dello scatto fisso, nato da una storia che potrebbe essere un libro. Il 'Keirin' di Berlino è aperto dal 2004 e da allora promette di servire un ottimo espresso, ottimi professionisti e bici di ogni tipo. In dieci anni si sono aggiunti internet, i social e tutto quello che ne consegue ma il concept è fondamentalmente rimasto quello. Oltre agli eventi e alle mostre, da Keirin si possono ammirare pezzi assolutamente unici come certi prototipi di bici da pista che oggi come oggi sono introvabili. Un piccolo museo insomma, a suo modo, che lo differenzia dagli altri locali.
Totalmente opposto è invece il mood di 'Standert', aperto da pochi anni e fuori da quell'aria underground dei classici bike cafè berlinesi. Qui si noleggiano bici oltre che a ripararle, restaurarle e a volte anche customizzarle. Naturalmente si può mangiare e bere ma anche partecipare ai giri che vengono organizzati per scoprire gli angoli nascosti della città. Un modo per socializzare dentro e fuori il bar.

PARIGI

Contrariamente a quello che si può pensare, anche Parigi è una città assolutamente bike friendly con una rete di piste ciclabili lungo la senna che collegano locali che sono diventati un must per i parigini abituati a spostarsi in bici e luoghi speciali da scoprire per i turisti su due ruote.
'La Chouette' è un bike cafè che è stato aperto nel 2016 da un australiano arrivato a Parigi per amore. Un luogo poetico con tavolini di legno e divani in pelle che vende '“ e ripara - biciclette a prezzi accessibili.

In pieno stile chic parigino invece è 'Steel' in Rue de la Fontaine au Roi, una boutique minimal ed elegante tutta votata al design. All'interno, oltre a torte, pasticcini e caffè, si può trovare una selezione di accessori e abbigliamento di brand affermati o di novità emergenti. 

steel parigi

Iscriviti alla Newsletter