Spedizioni gratuite su tutti gli ordini per Europa e Svizzera

  • Italiano
  • Inglese

Giro 101, Wild Card e polemiche

Puntuali come ogni anno sono arrivati gli inviti di RCS Sport per le sue corse d'inizio stagione, vale a dire Strade Bianche, Tirreno, Sanremo e Giro d'Italia. Come se le altre manco esistessero, tutte le attenzioni erano rivolte alle wild card del Giro che scatterà il prossimo 4 Maggio da Gerusalemme per concludersi a Roma il 27 dello stesso mese.

Con metà del lavoro praticamente fatto, visto che la partenza dall'Israele "obbligava" la presenza della Israel Cycling Academy e che la vittoria nella Ciclismo Cup dava l'invito alla Androni Giocattoli - Sidermec di Gianni Savio, RCS ha invitato altre due formazioni italiane, privilegiando dunque il nostro movimento. Nonostante questo non sono mancate le polemiche, visto che per i due posti disponibili erano tre le formazioni in ballo e ognuna era convinte di avere le carte giuste in mano.

Bardiani-CSF, Nippo-Vini Fantini-Europa Ovini e Wilier Triestina-Selle Italia erano le tre squadre in questione e come accaduto lo scorso anno, a rimanere fuori è stata la formazione di Damiano Cunego e Marco Canola, col veronese che sperava di chiudere al Giro la sua carriera. A differenza di quanto accaduto lo scorso anno, quando le esclusioni di Nippo e Androni avevano fatto scoppiate tantissime polemiche, con le due squadre in questione che avevano parlato addirittura di chiusura, stavolta si è discusso più che altro sul valore delle squadre invitate e sulla mancanza di riconoscenza verso un corridore come Cunego  che è stato uno dei corridori più rappresentativi del nostro ciclismo negli ultimi 15 anni.

Se l'anno scorso la Nippo aveva reagito male all'esclusione, questa volta affianco all'inevitabile delusione si è subito percepita la voglia di rivalsa e l'intenzione di conquistarsi la wild card per il prossimo Giro e il miglior modo per farlo è anzitutto quello di ottenere risultati o quantomeno prestazioni degne di nota a Strade Bianche, Tirreno e Sanremo visto anche che la formazione diretta da Francesco Pelosi e l'unica che le disputerà tutte e tre.

giro 101

La Israel Cycling Academy è all'esordio assoluto in un GT e per arrivare pronta a questo appuntamento, si è rafforzata  parecchio ingaggiando corridori esperti come Ben Hermans, Kristian Sbaragli o Ruben Plaza e un giovane molto interessante come August Jensen, che negli arrivi che tendono all'insù ricorda il connazionale Boasson Hagen.

La Androni torna al Giro dopo due anni e anche se ha perso Egan Bernal, presenta corridori molto interessanti come Marco Cattaneo che lo scorso anno è riuscito a mostrare parte delle sue qualità o Andrea Vendrame, senza dimenticare i più esperti Belletti e Gavazzi che è il vero capitano di una squadra che come sempre animerà la corsa con le sue fughe.

Potenzialmente la Bardiani è la più forte vista la presenza di giovani molto interessanti come Albanese e Ciccone, con quest'ultimo già capace di vincere al Giro due anni fa. Dopo le brutte vicende dello scorso anno, per "mettere" al sicuro l'invito, alla solita nidiata di giovani i Reverberi hanno affiancato due corridori come Andrea Guardini e Manuel Senni, due corridori che hanno fatto un passo indietro per rilanciare una carriera che fin qui non è andata come speravano ma che hanno qualità ed età per rimettere le cose a posto.

La Wilier punta tutto su Jakub Mareczko che lo scorso anno, oltre alla solita incetta di vittorie in corse inferiori,  ha sfiorato la vittoria in due occasioni proprio al Giro. Dalla sua crescita e dalla capacità di essere protagonista con continuità dipendono quasi tutte le fortune della squadra di Scinto e Citracca visto che ormai per Pozzato il meglio è alle spalle anche se ha sempre la classe per conquistare qualche piazzamento di prestigio. Da vedere anche l'impatto che potrà avere Zardini dopo un paio di anni abbastanza negativi.

Viste le squadre invitate, la Nippo poteva starci ma non è certamente uno scandalo che la scelta sia ricaduta su altre formazioni, visto che ognuna delle squadre invitate presenta corridori interessanti ed in grado di ben figurare.

Iscriviti alla Newsletter