Vero Made in Italy

  • Italiano
  • Inglese

Il ciclocross, un buon modo per preparare la stagione

Il ciclocross è una disciplina antica e affascinante, in Belgio poi è una vera istituzione ma è anche una scuola di ciclismo che in inverno aiuta l'atleta a non perdere la forma lontano dalla stagione su strada.

Il ciclocross è nato nei primi anni del Novecento ed è una disciplina dura e che richiede una incredibile resistenza. Da Moser a Merckx passando per BitossiSaronni e De Vlaeminck, moltissimi grandi campioni trascorrevano l'inverno cimentandosi in queste competizioni.
La recente rivalità tra i giovanissimi Wout Van Aert e Mathieu Van Der Poel ha poi acceso ulteriormente gli animi, scaldando la stagione che di solito inizia alla fine di settembre e si protrae fino alla fine di gennaio. In ogni caso, epica a parte, tutti sono oramai consapevoli che praticando ciclocross si stacca la mente dal ciclismo su strada e, allo stesso tempo, si riesce a mantenere un alto il livello di preparazione
Ecco alcuni motivi per scegliere di praticarlo durante l'inverno.

TECNICA E GUIDA DELLA BICICLETTA

Il ciclocross è una disciplina che richiede molta tecnica e abilità proprio per il percorso spesso fangoso e poco praticabile che induce quindi ad avere una elevata padronanza della bicicletta, smontando e rimontando in sella senza fermarsi. Di sicuro l'avvicinamento al fuori strada richiede un allenamento diversificato e intelligente mirato, per esempio, a migliorare la soglia lattacida '“ il limite massimo entro cui l'organismo può lavorare a pieno regime '“ o a implementare la resistenza aerobica per riuscire a spingere i rapporti lunghi anche a basse frequenze di pedalata ma è anche vero che focalizzarsi su un piano di training del genere porta a grandi vantaggi nella guidabilità su strada.

TRAINING MENTALE

Il cx è un vero e proprio mental coach invernale. Le gare sono relativamente brevi ma molto intense, richiedono resistenza e allo stesso tempo grande concentrazione sul ritmo di corsa e sull'affrontare gli ostacoli. Ecco perché è molto stimolante dal punto di vista della sfida e del superare i propri limiti: rinnovare le proprie sensazioni e sentirsi preparati ad affrontare una corsa in qualsiasi condizione sono ottime basi mentali da affiancare alla preparazione fisica.

RINFORZA LE DIFESE IMMUNITARIE

Con l'abbigliamento giusto, il ciclocross può essere un vero e proprio alleato per rinforzare le difese immunitarie. Infatti, correndo in qualsiasi condizione '“ anzi, lo spettacolo aumenta in proporzione al fango, al freddo e alla pioggia '“ si sviluppa un'alta resistenza alle temperature più basse e si possono scongiurare le malattie influenzali che debilitano il fisico e precludono un buon inizio della stagione su strada.

DISTRIBUZIONE DELLA POTENZA

Anche se l'inverno è un periodo di riposo, il ciclista ha comunque bisogno di trovare un modo efficace e magari anche divertente per non perdere la forma. Il ciclocross mantiene tonici i muscoli delle gambe pur non sottoponendoli ai carichi di allenamento eccessivi e allo stesso tempo sviluppa la resistenza e il fiato, grazie ai tratti di circuito in cui è necessaria la corsa campestre. Un'ora di gara corrisponde a un allenamento ad alta intensità e si possono bruciare fino a 700 calorie. Inoltre la distribuzione della potenza è differente e più efficace, proprio per la necessità di rilanciare la bici ad ogni curva e ad ogni rampa, su percorsi brevi, ed è questo che rende i crossisti più avvantaggiati rispetto agli stradisti puri.

Iscriviti alla Newsletter